Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE)2016/679 si forniscono al cliente le seguenti informazioni.

Titolare
Titolare dei trattamenti è CDLAN S.r.l. – via Caldera 21 Milano.
Il Responsabile della protezione dei dati può essere contattato al seguente indirizzo: rpd@cdlan.it.

Finalità e base giuridica del trattamento
I dati personali sono raccolti e utilizzati per soddisfare la sua richiesta.
La base giuridica si rinviene nell’articolo 6 comma 1 lettera b) del Regolamento UE/679/2016.
Con il suo consenso i dati potranno essere inoltre utilizzati per condurre attività di direct marketing e promozionali tramite canali di comunicazione automatizzati (es. SMS, e-mail, notifiche push, tramite app o altri software) e/o i canali tradizionali. La base giuridica del trattamento è l’art. 6 co. 1, lett. a) del Regolamento UE 2016/679.
Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento inviando una mail all’indirizzo soprariportato. La revoca del consenso potrà riguardare anche uno solo dei canali utilizzati per la comunicazione. Il suo rifiuto o la revoca del consenso non influiranno in alcun modo sulla possibilità di effettuare una richiesta a CDLAN.

Comunicazione
I dati saranno trattati dai dipendenti di CDLAN appositamente autorizzati.
Eventuali soggetti terzi che trattano i dati per conto di CDLAN sono nominati Responsabili del trattamento e ricevono specifiche istruzioni.

Conservazione dei dati
I dati relativi alla sua richiesta sono conservati per due anni.
I dati trattati con il suo consenso sono conservati per due anni, fatta salva la facoltà di revoca.

Diritti dell’interessato
L’interessato ha il diritto di chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi e la limitazione del trattamento. In alcuni casi, ha, inoltre, il diritto di opporsi al trattamento dei dati personali e di richiedere la loro portabilità. Può esercitare tali diritti rivolgendosi al Responsabile della protezione dei dati all’indirizzo rpd@cdlan.it.
L’interessato ha, infine, il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.