GLOSSARIO

ANTISPAM
L’ Antispam è un servizio che gli utenti possono utilizzare per ridurre il carico di spam sui loro sistemi e caselle di posta.

ANTIVIRUS
L’ Antivirus è un software usato per prevenire, rilevare e rimuovere il malware, di tutte le tipologie, quali ad esempio: virus, malicious BHO, hijacker, ransomware, keylogger, backdoor, rootkit, trojan, worm, malicious LSP, dialer , fraudtools, adware e spyware.

APPLICAZIONE
Applicazione in informatica è tutto ciò che si può ottenere con l’utilizzo degli strumenti informatici (sistema hardware + software).
Soltanto i sistemi operativi e i loro componenti non sono considerati applicazioni, in quanto necessari al funzionamento intrinseco degli strumenti.

ASYMMETRIC DIGITAL SUBSCRIBER LINE (ADSL)
L’ Asymmetric Digital Subscriber Line (ADSL) è una tipologia di collegamento DSL che realizza la connettività alla rete Internet utilizzando una linea di comunicazione asimmetrica che garantisce una banda trasmissiva maggiore in download, rispetto a quella di upload.
Il termine Digital Subscriber Line (DSL) indica l’insieme delle tecnologie che forniscono accesso a Internet sfruttando la rete telefonica locale per la trasmissione digitale dei dati.
L’asimmetria caratteristica della linea ADSL la rende adatta ai collegamenti ad Internet da parte di utenti – privati o aziende – per i quali è maggiore la quantità di dati richiesti e quindi trasmessi dalla rete all’utente.

ATM
L’ Asynchronous Transfer Mode (ATM) è un protocollo di core usato sulla dorsale SONET/SDH delle reti telefonica pubblica commutata (PSTN) e Integrated Services Digital Network (ISDN), sebbene il suo uso sia in declino a favore del protocollo IP.
L’ ATM fornisce funzionalità simili alla commutazione di circuito e alle reti a commutazione di pacchetto: ATM utilizza il multiplexing time-division asincrono, e codifica i dati in piccoli pacchetti, di dimensione fissa (frame ISO-OSI), chiamati cell. Questo approcci differisce dal protocollo Internet o Ethernet che utilizzano pacchetti di dimensioni variabili e frame.
ATM utilizza un modello orientato alla connessione, in cui deve essere stabilito un circuito virtuale tra due end-point prima che inizi lo scambio dati effettivo. Questi circuiti virtuali possono essere ‘permanenti’, cioè connessioni dedicate che di solito sono preconfigurate dal fornitore del servizio, o ‘switched’, cioè installate su chiamata con segnalazione e scollegate quando la chiamata viene terminata.

BACKUP
Il Backup si riferisce alla creazione di una copia ed archiviazione dei dati del computer, in modo che possa essere utilizzata per ripristinare i dati originali dopo un evento di perdita di dati.
Il Backup ha l’obiettivo di recuperare i dati dopo la perdita, causata da cancellazione o corruzione, oppure di recuperare i dati da una versione precedente, secondo un intervallo di tempo definito dall’utente a seconda della politica di conservazione dei dati impostata e tipicamente configurata all’interno di un’applicazione di Backup.
Il Backup dovrebbe essere parte di un piano di disaster recovery.

BORDER GATEWAY PROTOCOL (BGP)
Il Border Gateway Protocol (BGP) è un protocollo di rete usato per connettere tra loro più router che appartengono a sistemi autonomi (Autonomous System) distinti e che vengono chiamati router gateway.
Il BGP è quindi un protocollo di routing inter-AS, nonostante possa essere utilizzato anche tra router appartenenti allo stesso AS (nel qual caso è indicato con il nome di iBGP, Interior Border Gateway Protocol), o tra router connessi tramite un ulteriore AS che li separa.

CLIENT
Il Client è un apparato hardware o software che accede ad un servizio messo a disposizione da un server. Il server è spesso (ma non sempre) su un altro sistema di computer, nel qual caso il Client accede al servizio tramite una rete. Il termine Client applica ai programmi o dispositivi che fanno parte di un modello client-server.

CUSTOMER CARE
Il Customer Care è il servizio di assistenza con cui un’azienda presta attenzione alle richieste dei propri clienti per eventuali chiarimenti, proteste o informazioni sull’acquisto, la spedizione, la garanzia e il pagamento dei prodotti.

DATA CENTER
Il Data Center è una struttura progettata ed infrastrutturata al fine di ospitare i sistemi informatici e relativi componenti, quali i sistemi di telecomunicazione e storage.
Il Data Center normalmente prevede alimentatori ridondanti o alimentazione di emergenza, connessioni dati ridondate, controlli ambientali (ad esempio, aria condizionata, antincendio) e dispositivi di sicurezza.

DATABASE
Un Database è una raccolta di informazioni organizzata in modo da poter essere facilmente accessibile per consultazione, modifiche e aggiornamenti.
Gli elementi principali di un Database sono i record, i quali sono a loro volta suddivisi in campi.
Nel linguaggio IT, i Database vengono classificati in base alla loro tipologia di organizzazione delle informazioni.

DIGITAL SUBSCRIBER LINE (DSL)
Il termine Digital Subscriber Line (DSL) indica l’insieme delle tecnologie che forniscono accesso a Internet sfruttando la rete telefonica locale per la trasmissione digitale dei dati.
Esistono due tipi di Digital Subscriber Line (DSL): asimmetrica (che consente maggiore velocità solamente in ricezione, utilizzabile per accessi ad Internet o per servizi di Video on demand) e simmetrica (che consente maggiore velocità sia in ricezione che in trasmissione).

DOMAIN NAME SYSTEM (DNS)
Il Domain Name System (DNS) è un sistema di denominazione gerarchico distribuito per i computer, i servizi o qualsiasi risorsa collegata a Internet o ad una rete privata. Il DNS associa diverse informazioni ai nomi di dominio assegnati alle entità collegate.
In particolare, il DNS traduce i nomi di dominio memorizzati agli indirizzi IP numerici necessari ai fini della localizzazione di servizi e dispositivi in tutto il mondo. Fornendo un servizio a livello mondiale di reindirizzamento basato su parole chiave, il Domain Name System (DNS) è un componente essenziale delle funzionalità di Internet.

DOWNLOAD
In ambito telecomunicazioni, con il termine Download si intende il trasferimento di dati da un computer locale a uno remoto o tra computer della stessa rete utilizzando un apparato di comunicazione (ad es. il modem).

DYNAMIC HOST CONFIGURATION PROTOCOL (DHCP)
Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) è un protocollo di rete utilizzato per configurare i dispositivi collegati a una rete in modo che possano comunicare utilizzando il Protocollo Internet.
Il protocollo Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) viene implementato in un modello client-server, in cui i client DHCP richiedono dati di configurazione, ad esempio un indirizzo IP, un percorso predefinito, e uno o più indirizzi di server DNS da un server DHCP.

FAX2MAIL
Fax2Mail è il servizio per la ricezione di FAX sulla propria casella mail come file allegato TIFF o PDF.

FIBRA OTTICA
La Fibra Ottica è un cavo in fibra di vetro, quarzo o materiale plastico per trasmissioni a larga banda attraverso segnali ottici anziché elettrici. E’ una delle principali innovazioni tecnologiche nelle telecomunicazioni.
La luce si propaga all’interno della Fibra Ottica e, grazie alla sua frequenza elevata, offre un canale di larghezza superiore con capacità di convogliare una quantità di informazioni illimitata.
La Fibra Ottica è costituita da un’anima di diametro pari ad una frazione di millimetro, da un primo rivestimento per ridurre le perdite e da una seconda copertura più grande, spessa alcuni millimetri, per la protezione dagli urti.

FILE TRANSFER PROTOCOL (FTP)
Il File Transfer Protocol (FTP) è il protocollo di rete standard per la trasmissione di file tra due sistemi su una rete di tipo TCP, quale ad esempio Internet.
Il File Transfer Protocol (FTP) si basa su un’architettura client-server e usa controlli e connessioni dati separati tra il client e il server.
Il File Transfer Protocol (FTP) richiede che si faccia una autenticazione sul server (cioè che si fornisca uno user-id e una password), anche se talvolta l’utilizzo è concesso anche per il prelievo di file da parte di persone che non dispongono di una accesso al sistema (FTP anonimo).

FIREWALL
Il Firewall è un sistema di sicurezza di rete, software o hardware, che controlla il traffico di rete in entrata e in uscita, analizzando i pacchetti dati e determinando, sulla base di una serie di regole, se tali pacchetti devono essere autorizzati.
Il Firewall stabilisce una barriera tra una rete interna, sicura e fidata, ed un’altra rete, ad esempio Internet, che si presume non sia altrettanto sicura ed affidabile.

HELP DESK
Un Help Desk è una risorsa che fornisce informazioni e assistenza ad utenti relativamente ad un prodotto o un servizio.
L’obiettivo di un Help Desk è generalmente quello di risolvere problemi o fornire indicazioni.
Le aziende forniscono il supporto di Help Desk attraverso diversi canali di comunicazioni, quali ad esempio numeri verdi, siti web, messaggistica o email.

HIPERLAN
HiperLAN (HIgh PErformance Radio LAN) è uno standard Wireless LAN (WLAN) che descrive una serie di soluzioni europee alternative agli standard statunitensi IEEE 802.11.
L’ HiperLAN è definito dallo European Telecommunications Standards Institute (ETSI). Gli standard ETSI sono definiti tramite il progetto BRAN (Broadband Radio Access Networks). La famiglia di standard HiperLAN ha quattro versioni differenti.

HOUSING
L’ Housing è la soluzione per avere un proprio sito Internet, dotandosi di un dominio autonomo, senza tuttavia affrontare le spese di installazione e di collegamento di un server indipendente.
L’ Housing consiste nella concessione in locazione ad un utente di uno spazio fisico, generalmente all’interno di appositi armadi detti rack, dove inserire il server, che rimane di proprietà del cliente. Tipicamente i server vengono ospitati in webfarm o Data Center in cui si garantisce un’attenta gestione degli aspetti hardware, software ed infrastrutturali.
Le aziende ricorrono all’ Housing per applicazioni di rete critiche per le quali occorrerebbero infrastrutture autonome troppo costose.

HYPERTEXT TRANSFER PROTOCOL (HTTP)
L’ Hypertext Transfer Protocol (HTTP), è un protocollo applicativo per sistemi informativi distribuiti, collaborativi, ipermediali. HTTP è il fondamento della comunicazione dei dati per il World Wide Web.
L’ipertesto (hypertext) è un testo strutturato che utilizza collegamenti logici (collegamenti ipertestuali o hyperlink) tra i nodi che contengono testo. HTTP è il protocollo di scambio o trasferimento di ipertesti.
HTTP è un semplice protocollo di tipo richiesta/risposta che si poggia su TCP.

HYPERTEXT TRANSFER PROTOCOL (HTTPS)
L’ Hypertext Transfer Protocol Secure (HTTPS) è un protocollo di comunicazione per effettuare comunicazioni sicure in rete, particolarmente diffuso in Internet. Tecnicamente, non si tratta di un vero e proprio protocollo, piuttosto del risultato di un’azione di layering (stratificazione) del protocollo HTTP sul protocollo SSL/TLS, aggiungendo in tal modo le funzionalità di sicurezza di SSL/TLS alle comunicazioni HTTP standard.
L’ HTTPS viene utilizzato normalmente per garantire trasferimenti riservati di dati nel web, in modo da impedire intercettazioni dei contenuti che potrebbero essere effettuati tramite la tecnica del man in the middle.

INTERNET MESSAGING ACCESS PROTOCOL (IMAP)
L’ Internet Messaging Access Protocol (IMAP) – o Interactive Mail Access Protocol fino alla versione 3 – è un protocollo di comunicazione per la ricezione di posta elettronica in Internet.
Il protocollo IMAP è stato inventato come alternativa più moderna al più diffuso POP. IMAP consente di lavorare offline, selezionare i messaggi da scaricare, archiviare i messaggi sia sul computer che sul server e, dalla versione IMAP4, di condividere caselle di posta con altri utenti.

INTERNET PROTOCOL SECURITY (IPsec)
IPsec, abbreviazione di Internet Protocol Security, è uno standard per reti a pacchetto che si prefigge di ottenere connessioni sicure su reti IP. La sicurezza viene raggiunta attraverso funzionalità di autenticazione, cifratura e controllo di integrità dei pacchetti IP (datagrammi).
La capacità di fornire protezione o sicurezza viene fornita quindi a livello di rete (diversamente da HTTPS, SSL/TLS) cui IP appartiene e questo fatto rende il protocollo IPsec trasparente al livello delle applicazioni che non devono quindi essere modificate.

INTERNET SERVICE PROVIDER (ISP)
Un Internet Service Provider (ISP) – in italiano ”fornitore di servizi Internet” – è una struttura commerciale o un’organizzazione che offre agli utenti (imprese o privati), dietro la stipulazione di un contratto di fornitura, servizi legati a Internet. Spesso l’ ISP è anche fornitore di servizi telefonici od operatore di telecomunicazioni. I principali servizi erogati dall’ Internet Service Provider sono accesso Internet, transito Internet, registrazione nome dominio, hosting e housing.

INTRANET
L’ Intranet è una rete locale (LAN), o un raggruppamento di reti locali, usata all’interno di un’organizzazione per facilitare la comunicazione e l’accesso all’informazione, che può essere ad accesso ristretto, riservato o limitato per gli utenti.
A volte il termine Intranet è riferito solo alla rete di servizi più visibile, il sistema di siti che formano uno spazio web interno.
In altre accezioni il termine Intranet può essere inteso come il sistema di informazioni e servizi di utilità generale accessibili dalla rete interna.

IP PHONE
Un telefono IP (IP Phone o VoIP phone) utilizza la tecnologia Voice over IP per effettuare e ricevere chiamate telefoniche su una rete IP, come Internet, invece della normale rete telefonica PSTN (Public Switched Telephone Network).
L’ IP Phone utilizza protocolli quali, ad esempio, Session Initiation Protocol (SIP) o Skinny Client Control Protocol (SCCP).

IPV4
Internet Protocol version 4 (IPv4) è la quarta revisione del Protocollo Internet (IP) ancora in uso. IPv4 è descritto nel RFC 791 pubblicato da IETF (Internet Engineering Task Force) la prima volta nel settembre 1981.
La nuova revisione e successore di IPv4 è denominata IPv6.

IPV6
Internet Protocol version 6 (IPv6) è l’ultima versione del Protocollo Internet, di cui è iniziata la diffusione il giorno 8 giugno 2012, che consente maggiore velocità e capacità, oltre che l’ integrazione con tecnologie di rete come Ethernet.
Successore di IPv4, IPv6 introduce alcuni nuovi servizi e semplifica la configurazione e la gestione delle reti IP. La caratteristica principale di IPv6 è il più ampio spazio di indirizzamento.

LINK
Un Link (collegamento ipertestuale o hyperlink) è un rinvio da un’unità informativa su supporto digitale ad un’altra. È ciò che caratterizza la non linearità dell’informazione propria di un ipertesto.
Un Link ha lo scopo di condurre ad ulteriori unità informative (documenti, immagini, ecc.) a partire da una prima unità ad esse correlata.
Un Link normalmente può essere distinto dal resto del documento per qualche sua peculiarità grafica, ad esempio la sottolineatura. L’attivazione di un Link viene effettuata attraverso un clic del mouse, cui segue la visualizzazione della destinazione del collegamento.

LOAD BALANCING
Il Load Balancing (in italiano bilanciamento del carico), è una tecnica informatica utilizzata nell’ambito dei sistemi informatici che consiste nel distribuire il carico di elaborazione di uno specifico servizio, ad esempio la fornitura di un sito web, tra più server. Si aumentano in questo modo la scalabilità e l’affidabilità dell’architettura nel suo complesso. La distribuzione del carico può avvenire tra più computer o cluster di computer, connessioni di rete, central processing unit (CPU), disk drive o altre risorse.
Il Load Balancing consente di ottimizzare con successo l’utilizzo delle risorse, massimizzare il throughput, minimizzare il tempo di risposta ed evitare sovraccarichi. Utilizzando componenti multipli in Load Balancing invece di un singolo componente aumenta inoltre l’affidabilità grazie alla ridondanza. Il Load Balancing è generalmente fornito tramite software o hardware dedicato.

LOCAL AREA NETWORK (LAN)
Una Local Area Network (LAN) – rete in area locale o più semplicemente rete locale in italiano – è una tipologia di rete informatica contraddistinta da un’estensione territoriale non superiore a qualche chilometro.
L’implementazione classica di LAN è quella che serve un’abitazione o un’azienda all’interno di un edificio, o al massimo più edifici adiacenti fra loro.

MAIL2FAX
Il servizio Mail2Fax consente l’nvio di FAX dalla propria casella mail come file allegato TIFF o PDF.

MAINTAINER
Il Maintainer è un fornitore di servizi che ha un contratto con il Registro in base al quale può gestire i domini in modalità asincrona, in proprio o per conto dei suoi clienti. Il Registro non si occupa, infatti, di registrare direttamente domini per conto degli utenti finali.
Uno dei servizi principali offerti dal Maintainer è la registrazione di nomi a dominio DNS. In Italia, i provider di servizi Internet (ISP) che offrono questo servizio vengono definiti anche Registrar.

METROPOLITAN AREA NETWORK (MAN)
Una rete MAN o Metropolitan Area Network – spesso detta in italiano rete in area metropolitana o più semplicemente rete metropolitana – è una tipologia di rete di telecomunicazioni che collega due o più computer o apparati di comunicazione distribuiti in un area geografica limitata a perimetro metropolitano o campus. Le reti MAN forniscono connettività Internet alle LAN all’interno dell’area metropolitana e le connettono alle reti geografiche più ampie quali la rete Internet. L’interconnessione di più MAN dà vita a reti WAN.

MONITORAGGIO
Il termine Monitoraggio ha origine in ambiente industriale, per indicare la vigilanza continua di una macchina in funzione, mediante appositi strumenti che ne misurano le grandezze caratteristiche (velocità, consumo, produzione, ecc.).

MULTI PROTOCOL LABEL SWITCHING (MPLS)
Il Multi Protocol Label Switching (MPLS), è una tecnologia per reti IP che permette di instradare flussi di traffico multiprotocollo tra nodo di origine (Ingress Node) e nodo di destinazione (Egress Node) tramite l’utilizzo di identificativi (label) tra coppie di router adiacenti ed operazioni semplici sulle etichette stesse.

POST OFFICE PROTOCOL (POP)
Il Post Office Protocol (POP) è un protocollo di livello applicativo di tipo client-server che ha il compito di permettere, mediante autenticazione, l’accesso da parte del client ad un account di posta elettronica presente su di un host server e scaricare le e-mail del relativo account. POP3 è la più recente versione del protocollo per e-mail POP.

PRIVATE BRANCH EXCHANGE  (PBX)
Il Private Branch eXchange (PBX) è una centrale telefonica ad uso privato, principalmente usata nelle aziende per fornire una rete telefonica interna che consente di chiamare da fuori direttamente i numeri interni, ed a questi di chiamare direttamente i numeri esterni.
All’inizio i PBX erano analogici, le versioni più moderne sono digitali e vengono gestite da un PC e dal relativo software.

PROBLEM SOLVING
Il termine Problem solving identifica l’attività del pensiero che un organismo o un dispositivo di intelligenza artificiale mettono in atto per raggiungere una condizione desiderata a partire da una condizione data.
Il Problem solving indica più propriamente l’insieme dei processi atti ad analizzare, affrontare e risolvere positivamente situazioni problematiche.

PROGETTAZIONE
La Progettazione è un processo che, attraverso l’utilizzo appropriato di norme tecniche, calcoli, specifiche e disegni, perviene alla definizione dei procedimenti necessari alla produzione di un manufatto, di un edificio, di un componente, di un apparato, di un prodotto o di un servizio, riassunti in un progetto.

PROVIDER INDEPENDENT (PI)
Uno spazio di indirizzamento Provider Independent (PI) è un blocco di indirizzi IP assegnato da un Regional Internet Registry (RIR) direttamente ad un’organizzazione utente finale.
L’utente deve siglare un contratto con un Internet Service Provider (ISP) per ottenere che il blocco di indirizzi venga instradato su Internet.
Gli indirizzi Provider Independent offrono agli utenti finali l’opportunità di modificare il provider del servizio Internet senza procedere alla rinumerazione delle proprie reti, oltre ad utilizzare fornitori di accesso multipli in una configurazione multi-homed.

REGIONAL INTERNET REGISTRY (RIR)
Il Regional Internet Registry (RIR) è un’organizzazione che sovrintende all’assegnamento e alla registrazione delle risorse numeriche di Internet in una specifica area geografica.
Il RIPE NCC (RIPE Network Coordination Centre) si occupa delle assegnazioni per la regione Europa, Russia, Medio Oriente e Asia Centrale.

REGISTRAR
Il Registrar, nell’ambito delle reti, è una figura che, in base ad un contratto con il registro nazionale dei domini di primo livello, può gestirli per conto degli utenti finali, cosa di cui il registro stesso non si occupa

RETE
Il termine Rete indica un insieme di mezzi fisici (computer, stampanti, apparati di comunicazione) connessi tra di loro allo scopo di condividere le risorse fisiche e il software nonché consentire lo scambio di dati.

ROUTER
Nelle reti packet-switched, come Internet, il Router è uno strumento fisico, o in alcuni casi un software in un personal computer, che determina il successivo punto della rete a cui inoltrare il pacchetto di dati ricevuto.
Il Router quindi si occupa di instradare il pacchetto di dati verso la destinazione finale.
Un Router, in generale, è connesso a due o più reti e decide quale percorso far compiere ai dati basandosi su informazioni dello stato delle reti alle quali è collegato. Il Router è presente in ogni gateway (dove due reti si incontrano) ed è spesso parte di uno switch.

SECURE SOCKETS LAYER (SSL)
Il protocollo Secure Sockets Layer (SSL), come il successore Transport Layer Security (TLS), è uno dei protocolli crittografici che permette una comunicazione sicura e una integrità dei dati su reti TCP/IP.

SERVER
In informatica il termine Server (dall’inglese, letteralmente servitore), indica genericamente un componente o sottosistema informatico di elaborazione che fornisce, a livello logico e a livello fisico, un qualunque tipo di servizio ad altre componenti (tipicamente chiamate client, cioè “cliente”) che ne fanno richiesta attraverso una rete di computer, all’interno di un sistema informatico o direttamente in locale su un computer.
Il Server utilizza un sistema operativo di rete ed è destinato a svolgere uno o più servizi quali ad esempio la gestione di una LAN, lo scambio e la condivisione di files (file server), la gestione della posta elettronica (mail server), l’ospitare siti web (web server), la gestione di periferiche come le stampanti (print server, il backup dei dati (server raid).

SHDSL
SHDSL è l’acronimo di Single-pair High-speed Digital Subscriber Line, una tecnologia per le telecomunicazioni di tipo Digital Subscriber Line (DSL). Descrive un metodo di trasmissione del segnale sul filo di rame di tipo twisted pair (doppino).
La tecnologia SHDSL fornisce una velocità di trasmissione simmetrica (sia in download che in upload), da 192 kbit/s a 2304 kbit/s.

È stato standardizzato a livello internazionale nel febbraio 2001.

SICUREZZA
La sicurezza informatica è quella branca dell’informatica che si occupa della salvaguardia dei sistemi informatici da potenziali rischi e/o violazioni dei dati.
I principali aspetti di protezione del dato sono la confidenzialità, l’integrità dei dati e la disponibilità.

SIMPLE MAIL TRANSFER PROTOCOL (SMTP)
Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) è lo standard Internet per la trasmissione di posta elettronica (e-mail) su reti IP. In italiano si potrebbe tradurre come “Protocollo elementare di trasferimento postale”.

STREAMING
Lo Streaming è un tipo di trasferimento di dati continuo ed ininterrotto. Lo Streaming si attua mediante la suddivisione del file in pacchetti che vengono caricati uno alla volta dall’utente.

SUPPORTO
Il Supporto è l’assistenza operata direttamente da cliente o in remoto da specialisti nel settore.

SWITCH
Lo Switch è un dispositivo di comunicazione situato al livello data link (livello 2) dell’OSI Model che inoltra il traffico su una LAN basandosi sull’indirizzo MAC.

TECNOLOGIA
La tecnologia è l’ambito multidisciplinare di ricerca e sviluppo di soluzioni, legate soprattutto ai processi produttivi.

TELEASSISTENZA
La Teleassistenza è una modalità di supporto tecnico operata in remoto (a distanza) da specialisti con interazione diretta o indiretta sul sistema locale.

TELEFONIA
La telefonia è la trasmissione, a distanza e in tempo reale, della voce per mezzo di un impianto per telecomunicazioni. La telefonia è una delle varie applicazioni delle telecomunicazioni.

TRANSPORT LAYER SECURITY (TLS)
Transport Layer Security (TLS) e il suo predecessore Secure Sockets Layer (SSL) sono dei protocolli crittografici che permettono una comunicazione sicura dal sorgente al destinatario (end-to-end) su reti TCP/IP (come ad esempio Internet) fornendo autenticazione, integrità dei dati e cifratura operando al di sopra del livello di trasporto.
Diverse versioni del protocollo sono ampiamente utilizzate in applicazioni come i browser, l’e-mail, la messaggistica istantanea e il voice over IP. Un esempio di applicazione di SSL/TLS è nel protocollo HTTPS.

TRASMISSION CONTROL PROTOCOL/INTERNET PROTOCOL
Il termine Trasmission Control Protocol/Internet Protocol (TCP/IP) è l’insieme delle regole che rendono possibile il dialogo tra più computer e la connessione ad Internet, ovvero l’insieme dei protocolli di trasmissione usati per l’interscambio di dati su Internet.

UNBUNDLING LOCAL LOOP (ULL)
L’ Unbundling Local Loop (ULL), in italiano accesso disaggregato alla rete locale, indica la possibilità che hanno i nuovi operatori di telecomunicazione, da quando è stato liberalizzato il mercato delle telecomunicazioni, di usufruire delle infrastrutture esistenti, proprietà di altro operatore, per offrire ai clienti servizi propri, pagando un canone all’operatore legalmente proprietario delle infrastrutture.
Sebbene in Italia i cavi telefonici siano per la maggior parte di proprietà di un singolo operatore, essi possono essere utilizzati per fornire servizi anche da altri operatori, dietro pagamento, da parte dell’operatore, di una quota di nolo per i cavi stessi.
Quando si effettua l’ ULL, i cavi presi in “affitto” vengono disconnessi dalle apparecchiature dell’operatore proprietario e connessi a quelle del nuovo operatore, che diventa in tutto e per tutto responsabile per i servizi di telefonia resi al cliente.

UPLOAD
Il termine Upload indica la procedura per l’invio di file da un computer locale a uno remoto. Si effettua un Upload, ad esempio, quando si pubblicano delle pagine web inviandole al server web che le ospita.

USER DATAGRAM PROTOCOL (UDP)
Il protocollo User Datagram Protocol (UDP) fornisce alcuni servizi addizionali quando vengono scambiati messaggi all’interno di una rete che usa il protocollo IP. L’ UDP è un alternativa al protocollo TCP e insieme all’IP forma il sistema di trasferimento dati UDP/IP.
In maniera simile al TCP, l’ UDP usa il protocollo IP per fare in modo che i dati arrivino alla loro destinazione. Ma, a differenza del TCP, l’ UDP non riassembla i pacchetti sul computer ricevente. Questi devono quindi arrivare rigorosamente nell’ordine corretto.

VELOCITA’
In campo informatico e nelle telecomunicazioni, il termine velocità di trasmissione (o di trasferimento) indica la quantità di dati che possono essere trasferiti o trasmessi, attraverso una connessione, in un dato periodo di tempo.

VIRTUAL
Il termine Virtual si riferisce a una risorsa, un sistema o un servizio, quando non siano realmente esistenti ma simulati in qualche modo.

VIRTUAL PRIVATE NETWORK (VPN)
Una Virtual Private Network (VPN) è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata tra soggetti che utilizzano un sistema di trasmissione pubblico e condiviso, come per esempio Internet. Lo scopo delle reti VPN è di offrire alle aziende, a un costo inferiore, le stesse possibilità delle linee private in affitto sfruttando reti condivise pubbliche. Si può vedere una VPN come l’estensione, a scala geografica, di una rete locale (LAN) privata aziendale che colleghi tra loro siti interni all’azienda stessa variamente dislocati su un ampio territorio sfruttando una rete IP pubblica per il trasporto su scala geografica e realizzando una rete LAN, detta appunto virtuale e privata, logicamente del tutto equivalente ad una infrastruttura fisica di rete (ovvero link fisici di collegamento) appositamente dedicata.

VOICE OVER IP (VoIP)
La tecnologia Voice over IP (VoIP) rende possibile effettuare una conversazione telefonica sfruttando una connessione Internet o una qualsiasi altra rete dedicata a commutazione di pacchetto che utilizzi il protocollo IP senza connessione per il trasporto dati.
Più specificamente con VoIP si intende l’insieme dei protocolli di comunicazione di strato applicativo che rendono possibile tale tipo di comunicazione. Grazie al VoIP è possibile effettuare telefonate anche verso la rete telefonica tradizionale (PSTN). Più in generale VoIP consente una comunicazione audio-video real-time, unicast o multicast, su rete a pacchetto (es. videotelefonata, videochiamata e videoconferenza).

WI-FI
Il termine Wi-Fi, coniato e registrato dalla Wi-Fi Alliance, indica una tecnologia ed i relativi dispositivi che consentono a terminali di utenza di collegarsi tra loro attraverso una rete locale in maniera wireless (WLAN) basandosi sulle specifiche dello standard IEEE 802.11.

WIDE AREA NETWORK (WAN)
La Wide Area Network (WAN) – rete di comunicazione geografica, anche abbreviata in rete geografica – è una tipologia di rete di computer che si contraddistingue per avere un’estensione territoriale pari a una o più regioni geografiche, quindi superiore sia a quella della rete locale (LAN) che a quella della rete metropolitana (MAN).

WIRELESS LOCAL AREA NETWORK (WLAN)
Il termine Wireless Local Area Network (WLAN o Wireless LAN) indica una rete locale in cui l’utente può connettersi senza dover essere collegato fisicamente alla rete ma attraverso una connessione wireless.
Lo standard per le reti wireless è stato sviluppato dalla IEEE e comprende le specifiche 802.11.
In questo standard è anche incluso un metodo per criptare i dati trasmessi che si chiama Wired Equivalent Privacy algorithm.

WORLD WIDE WEB (WWW)
Il World Wide Web (WWW) è l’interfaccia ipertestuale di Internet che utilizza il linguaggio HTML. E’ un servizio di Internet che permette di navigare ed usufruire di un insieme vastissimo di contenuti (multimediali e non) collegati tra loro attraverso legami (link), e di ulteriori servizi accessibili a tutti o ad una parte selezionata degli utenti di Internet.
L’insieme dei server e delle risorse accessibili attraverso Gopher, FTP, HTTP, Telnet, Usenet, Wais.
Il servizio WWW comprende informazioni ipertestuali e multimediali che possono essere esplorate con browser come Cello, Mosaic, Netscape, (grafici) e lynx.

2016 CDLAN S.r.l. - Via Caldera, 21 20153 Milano - Italia - P. IVA: 13064680153 - REA MI-1614446